Intende

Intende

“Intende” è un progetto di chatbot adattiva, multicanale, omnicanale e con logica di autoapprendimento. Cosa significa?

Adattiva perché si adatta all’utente in base ad alcuni parametri anagrafici quali l’età, il sesso e la zona di provenienza, ed in base alle sue preferenze e abitudini.

Tramite l’autoapprendimento impara a conoscere l’utente e progressivamente affina la logica per rispondere alle sue domande in maniera più puntuale. Inoltre, cerca di aiutare l’utente a compiere le scelte migliori.

Multicanale poiché è possibile fruire del servizio contemporaneamente da più canali. “Intende” è utilizzabile mediante social network, Telegram, Whatsapp, app, siti web, anche in modalità audio.

Omnicanale perché una richiesta avviata tramite un canale può essere ripresa e conclusa tramite un altro.

“Intende” è in grado di adattarsi alle abitudini e alle esigenze specifiche degli utenti, di anticipare o suggerire azioni. Può mostrare tutorial, suggerire prodotti o servizi ed aggiungerli al carrello su richiesta dell’utente, può accorgersi che occorre scalare una richiesta di assistenza ad un livello successivo per la natura della stessa o perché non riesce ad interagire con l’utente in maniera efficace, può mostrare la quotazione istantanea di un titolo in borsa e i volumi scambiati, fornire il tasso d’interesse di un mutuo o di un investimento, comparare prodotti o servizi in base alle necessità dell’utente.

“Intende”, infatti, riconosce l’utente e ha memoria di tutte le interazioni compiute in precedenza. Proprio sulla base delle abitudini di acquisto e delle preferenze dell’utente e dall’elaborazione delle interazioni precedenti, “Intende” è in grado di sorprendere l’utente con domande o proposte su misura; lo sollecita per comprendere il suo grado di soddisfazione rispetto ai suggerimenti e alle azioni che ha consigliato; può chiedere un feedback sull’acquisto di titoli che ha suggerito, calcolare il rendimento dell’investimento effettuato e chiedere all’utente se il rendimento realizzato soddisfi gli obiettivi iniziali.

Trattandosi di un sistema multicanale e omnicanale, “Intende” riesce a conservare la storia delle interazioni, per canale e per utente, ed è in grado di apprendere le preferenze dell’utenza per essere più preciso nel fornire assistenza. L’utente può richiedere a “Intende” di effettuare delle azioni come ad esempio inviare comunicazioni via email, messaggistica, etc. ed il software sarà in grado di memorizzare quale azione privilegi l’utente a seconda del canale di comunicazione utilizzato (ad esempio sul mobile l’utente preferisce ricevere info ed assistenza via whatsapp, sul desktop preferisce ricevere email) e la utilizzerà di default per le azioni successive.

“Intende” può essere eseguito in modalità mista umano/robot, attraverso la quale il software propone all’operatore risposte precompilate, consentendo allo stesso di intervenire con la sua competenza per integrare e migliorare la risposta automatica, riuscendo ad essere, contemporaneamente, più preciso e puntuale.

“Intende” comprende un pannello di comando che, oltre a gestire l’intero sistema, consente agli operatori di analizzare le interazioni con gli utenti, le risposte erogate e di fruire delle statistiche.

Architettura di funzionamento